Giovani, Enti locali e rappresentanza

Giovani socialisti : modificare la Legge Delrio sulle elezioni provinciali senza demagogia inutile sulla rappresentanza.

Il referendum costituzionale dello scorso settembre, già dolosamente gettato nel dimenticatoio da tutti coloro che hanno partecipato alla “fiera del taglio, ha rappresentato uno spartiacque chiarissimo fra chi vuole picconare gli spazi di democrazia rappresentativa nel Paese inventando la balla del risparmio di quattro lire e chi vuole difendere il ruolo della rappresentanza .
Ma l’equazione taglio degli spazi assembleari e di rappresentanza uguale risparmio viene da lontano, da ormai un ventennio di forsennata propaganda tesa a svilire questo aspetto della democrazia che in combinato disposto con leggi elettorali con liste bloccate e candidature confezionate ad hoc da pochi notabili, esautorazione del valore di comunità dei partiti e abolizione del finanziamento pubblico , consegnano alle nuove generazioni un ingresso nella politica sempre più simile al paesaggio lunare.
Fra le molte riforme su questa cresta dell’onda c’è anche la Delrio del 2014, che trasforma in uno stranissimo Minotauro le province, non rendendo più eleggibile ai cittadini consiglio e presidente, bensì riducendo tutto l’elettorato attivo e passivo ai consiglieri comunali e sindaci in un conclave paranormale.
In un evento pubblico trasmesso in diretta facebook , con la presenza tra i relatori di esponenti locali e nazionali della giovanile e del partito e con un contributo anche del Presidente della Provincia Antonio Pompeo, affrontiamo con chiarezza la sofferenza della democrazia rappresentativa nel Paese e la necessità di porre subito rimedio alla Legge Delrio considerando la centralità di un ente intermedio fra comune e Regione, anche nell’ottica della imminente gestione decentrata delle risorse del Recovery Plan.
Come giovani socialisti sentiamo il dovere di combattere senza frontiere lo specchio per le allodole che risiede nel taglio della democrazia in nome del risparmio di pochi spicci


Federazione Giovani Socialisti Frosinone – Circolo Pietro Nenni

I Giovani Socialisti di Frosinone hanno incontrato il governatore della Regione Lazio Nicola Zingaretti

27023486_10212827861003966_4756903169275350766_o
Mateo Zemblaku (portavoce FGS città di Frosinone) con Nicola Zingaretti

Mateo Zemblaku (portavoce Giovani Socialisti città di Frosinone): “Nell’ incontro col presidente Zingaretti come Giovani Socialisti abbiamo chiesto al governatore del Lazio di non dimenticarsi della nostra cara provincia e di intervenire, sulla scorta di quanto già fatto, con maggiore incisività sulla disoccupazione giovaniletrasporto pubblicoedilizia scolasticasanità e risanamento ambientale

La “Scuola di formazione politica” dei Giovani Socialisti di Frosinone

locandina-scuola-di-formazione.png

Il 15 novembre parte la “Scuola di formazione politica” organizzata dai Giovani Socialisti della provincia di Frosinone, in collaborazione con l’associazione culturale Oltre l’Occidente. Continua a leggere “La “Scuola di formazione politica” dei Giovani Socialisti di Frosinone”

La FGS al congresso provinciale della Rete degli Studenti. Auguri al nuovo coordinatore Jacopo Nannini!

21950025_1567751319951414_5877399658144613503_o
Il coordinatore Riggi al congresso della RDSM

Oggi sono stato al congresso provinciale della Rete degli Studenti Medi per portare i saluti della Federazione Provinciale dei Giovani Socialisti. È sempre emozionante e stimolante confrontarsi con i giovani studenti del nostro territorio, specialmente per chi come me ha dedicato gli ultimi anni della propria carriera politica alle politiche giovanili e al mondo della scuola. Continua a leggere “La FGS al congresso provinciale della Rete degli Studenti. Auguri al nuovo coordinatore Jacopo Nannini!”

Se vogliamo un’Europa migliore dobbiamo essere eurocritici e non antieuropeisti ed euroscettici

img_20170121_081355

Venerdì 20 gennaio abbiamo partecipato al terzo congresso della Gioventù Federalista Europea di Frosinone per ribadire la nostra forte vocazione europeista. Il coordinatore provinciale Daniele Riggi ha portato i saluti della federazione provinciale FGS ed ha sostenuto le motivazioni che ci spingono ad essere ancora europeisti. Continua a leggere “Se vogliamo un’Europa migliore dobbiamo essere eurocritici e non antieuropeisti ed euroscettici”

Domani scuole chiuse in diverse città della provincia di Frosinone

Dopo le scosse di terremoto registrate quest’oggi nel centro Italia, molte scuole della provincia di Frosinone resteranno chiuse nella giornata di domani. Continua a leggere “Domani scuole chiuse in diverse città della provincia di Frosinone”