I giovani di oggi e la politica – di Mateo Zemblaku

non-e-un-paese-per-giovani

Le prossime elezioni politiche sono ormai alle porte, come noto, inoltre, si voterà anche per il rinnovo dei consigli regionali del Lazio e della Lombardia. Tra le forze politiche che sono scese in campo ormai in piena campagna elettorale, e i sondaggi che ora danno in testa quello ora questo, un dato emerge allarmante: sette giovani su dieci, di età compresa tra i 18 e 20 anni, non andranno a votare. Continua a leggere “I giovani di oggi e la politica – di Mateo Zemblaku”

Annunci

Al Comune di Frosinone è possibile fare domanda per il reddito di inclusione

DSC_0148
Il consigliere comunale Daniele Riggi

Dal 1° dicembre, presso lo sportello famiglia dei servizi sociali di Frosinone (via Armando Fabi) sarà possibile presentare domanda per accedere al REI – Reddito di Inclusione, che sostituirà il Sostegno all’inclusione attiva (Sia) e l’Asdi, l’Assegno di disoccupazione.

Continua a leggere “Al Comune di Frosinone è possibile fare domanda per il reddito di inclusione”

Storica sentenza su Bolzaneto: fu tortura. Al G8 di Genova i sogni di una generazione infranti dalla violenza – di Daniele Riggi

GENOVA 20/07/2001 LA POLIZIA FRO

 

“I ricorrenti, trattati come oggetti per mano del potere pubblico, hanno vissuto durante tutta la durata della loro detenzione in un luogo ‘di non diritto’ dove le garanzie più elementari erano state sospese”. Queste parole, usate dai giudici della Corte europea dei diritti umani di Strasburgo, per la situazione vissuta da 48 persone a Bolzaneto, pesano come macigni. Continua a leggere “Storica sentenza su Bolzaneto: fu tortura. Al G8 di Genova i sogni di una generazione infranti dalla violenza – di Daniele Riggi”

I “fantasmi” del passato che tormentano la sinistra italiana – il #Curiosone di Daniele Riggi

resizer

A sinistra c’è molta confusione, sia dal punto di vista dei contenuti politici sia dal punto di vista della strategia politica. Ciò che è mancato in questi anni nel nostro Paese è la presenza di una forza autenticamente riformista, laica e socialista, che si potesse confrontare con i grandi partiti socialisti europei e internazionali. Di questa mancanza, qualche anno fa, se ne erano accorte anche personalità chiaramente provenienti dalla tradizione post comunista del PDS, come Gavino Angius e Roberto Barbieri. Il PD è nato dalla fusione a freddo di due componenti, quella cattolica confessionale (non certamente laica e progressista) e quella post comunista, senza mai confrontarsi veramente con la tradizione riformista, laica e socialista che il PSI ha rappresentato nella storia politica del nostro Paese. Continua a leggere “I “fantasmi” del passato che tormentano la sinistra italiana – il #Curiosone di Daniele Riggi”

Il #Curiosone – “Populismo ? No, fascismo 2.o”, di Fausto Pellecchia

18034386_10155145032251677_4827664623953120894_n
Nel 2004, Robert O.Paxton, storico e politologo statunitense, noto per le sue ricerche sui regimi fascisti europei, pubblicò uno studio intitolato The Anatomy of Fascism che in Italia ha avuto scarsa fortuna. Ingiustamente, perché a rileggerlo oggi contiene intuizioni di straordinaria attualità. Il contesto del libro è segnato dal trauma del 11 settembre e dalla presidenza di George W.Bush, caratterizzata da un irrigidimento “missionario e guerriero” della nazione americana come “poliziotto dell’ordine mondiale”, tornato d’attualità dopo le recenti prese di posizione di Donald Trump. Il proposito del libro è la risposta ad una questione tanto più complessa quanto più risulta semplice la sua formulazione: «Che cos’è il fascismo?».

Continua a leggere “Il #Curiosone – “Populismo ? No, fascismo 2.o”, di Fausto Pellecchia”

“Lo scandalo MPS e il Capitalismo ‘familista’ italiano” – Daniele Riggi scrive all'”Avanti!”

mps

 

Alla fine degli anni ’80 il noto giornalista americano Alan Friedman scrisse due libri, molto importanti, ovvero “Tutto in famiglia” e “Ce la farà il capitalismo italiano?”. Perché importanti? Perché svelarono, come solamente l’occhio di un osservatore esterno avrebbe potuto fare, la vera natura del capitalismo italiano: un sistema fondato sul familismo amorale, capace di autoriprodursi senza alcuno scrupolo, allergico a qualsiasi gerarchia fondata sul merito e sul valore della competenza. Un capitalismo furbo e arraffone, che vuole fare profitto investendo poco e rischiando nulla, e che grazie ad una estesa rete di legami familiari e di potere, evita sempre la concorrenza, puntando al monopolio. Questa è la sintesi di un modus operandi che purtroppo, da sempre, ha reso profondamente fragile la grande industria e la grande finanza del nostro paese al cospetto dei mercati internazionali, dove la concorrenza è spietata.
Continua a leggere ““Lo scandalo MPS e il Capitalismo ‘familista’ italiano” – Daniele Riggi scrive all’”Avanti!””