Daniele Riggi: “Poche certezze sui lavoratori e sul servizio. Per questo ho votato no alla privatizzazione dell’asilo “Pollicino””

 

L’asilo nido “Pollicino” di Frosinone è un struttura pubblica che durante l’anno ospita 52 bambini e 10 lavoratori della cooperativa che gestisce l’appalto per conto del nostro comune. Nel corso del consiglio comunale dell’otto novembre 2017 il Sindaco e la sua giunta hanno deciso di affidare totalmente la gestione dell’asilo al privato per far “risparmiare” le casse comunali. Il privato, dunque, si assumerà totalmente sulle sue spalle il “rischio” della gestione della struttura e del servizio, riscuotendo le rette e pagando gli operatori. La domanda che mi sono posto è: se il privato deve gestire in autonomia il servizio avendo a disposizione meno soldi rispetto al passato, come è possibile mantenere lo stesso numero di lavoratori e la stessa qualità del servizio? A questo interrogativo forte l’Amministrazione ha risposto con promesse traballanti circa la riassunzione dei lavoratori e circa la qualità del servizio. I debiti di bilancio di questo comune non possono essere fatto pesare esclusivamente alle fasce più deboli e ai servizi a domanda individuale che molto spesso, come nel caso dell’asilo, sono molto importanti per garantire la qualità dell’educazione dei bambini che nascono e crescono nella nostra città. Ho votato no a questo provvedimento perché non posso accettare di risparmiare su un asilo comunale quando in questa città ancora si fanno spese folli e velleitarie a iosa; basti pensare  agli inutili tabelloni pubblicitari sorti vicino all’ex stadio Matusa oppure ai soldi spesi per la Notte Bianca ed altri eventi. Posso accettare che si “risparmi” sulla pelle dei lavoratori e dei servizi solo se ci sono stati degli “sprechi” reali e documentati, ma nel caso dell’asilo nessuno ci ha mostrato statistiche nei quali si certificavano sprechi sui quali poter “risparmiare”. Noi sui servizi alla persona, specialmente in un’epoca storica come la nostra dove il disagio sociale è alto, preferiamo non tagliare, anzi laddove fosse possibile preferiremmo investire.

Daniele Riggi, consigliere comunale città di Frosinone

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...