Daniele Riggi (PSI): “Nuova gestione dei rifiuti? Attenzione, in passato commessi molti errori a danno dei cittadini di Frosinone”

 

Jpeg
Il consigliere comunale Daniele Riggi

Riggi (PSI): “Sulla nuova gestione dei rifiuti gli obiettivi dell’Amministrazione sono ambiziosi, ma visto quello che è accaduto in passato bisogna essere molto prudenti”

Negli ultimi giorni ho appreso dalla stampa che l’Amministrazione comunale e l’assessore all’Ambiente Tagliaferri sono molto fiduciosi circa la possibilità di migliorare la gestione dei rifiuti nella nostra città e di abbassare il costo delle tariffe. Non bisogna dimenticare però che la gestione poco efficace del servizio da parte della prima amministrazione Ottaviani ha determinato negli ultimi anni un aumento della tassa sui rifiuti che i cittadini di Frosinone hanno pagato di tasca loro. Nel corso degli anni, la raccolta differenziata non ha mai raggiunto i livelli previsti dal d.to l.vo 22/97, aggiornato dal Decreto Legislativo 3 aprile 2006, n. 152; è rimasta ancorata a percentuali molto basse, fra il 15 e il 18%, mentre a livello nazionale la percentuale di raccolta differenziata ha raggiunto in media il 45,2%. Nella classifica stilata dalla Federconsumatori all’interno del 10° Report nazionale su “Servizi e Tariffe dei Rifiuti”, che prende in esame gli importi della Tari 2016 in 109 Comuni capoluogo di provincia, il capoluogo ciociaro è stato fra i più cari sulla tassa dei rifiuti, con un 17esimo posto su 109 Comuni. Una famiglia residente a Frosinone nel 2016 ha pagato in media 384,06 euro di Tari all’anno, quindi 88 euro in più rispetto alla media nazionale dei capoluoghi al di sotto dei 50mila abitanti, che si attesta sui 296 euro. Inoltre, tra il 2015 e il 2016 la tariffa è aumentata del 10,68% (37 euro in più).

Il sindaco Nicola Ottaviani, di recente, ha dichiarato che la nuova azienda che gestisce la raccolta dei rifiuti dovrà riuscire, nei prossimi 6 mesi, a portare la differenziata oltre il 50%, porta a porta su tutta la città. Mi auguro che tutto ciò accada ma le perplessità sono molte; considerando gli scarsi risultati ottenuti nella scorsa consiliatura, questi nuovi obiettivi sono a dir poco ambiziosi. Come può un’amministrazione rivoluzionare in breve tempo il sistema di raccolta dei rifiuti se non è riuscita nemmeno a far rispettare alla precedente azienda le prescrizioni presenti nel capitolato d’appalto? In questi ultimi anni, infatti, l’azienda non è mai riuscita a raggiungere gli obiettivi previsti sulla raccolta differenziata e, inoltre, non ha mai realizzato alcuni servizi importanti previsti dal capitolato come, ad esempio, le isole ecologiche e le campagne premiali per i cittadini. L’Amministrazione ha avuto difficoltà persino a ricontrattare con il gestore il costo del servizio di operazioni inutili, come, ad esempio, quelle di spazzamento sulle strade già pulite. Infine, bisogna ricordare che, oltre a non aver ottenuto gli obiettivi sperati sulla raccolta differenziata, la nostra Amministrazione nell’ambito della gestione dei rifiuti non ha saputo vigilare adeguatamente nemmeno sul profilo della legalità: le inchieste giudiziarie sulla ditta che ha gestito la raccolta dei rifuti portarono nel 2013 all’arresto dell’allora vicesindaco.

Cominciare un nuovo ciclo di gestione dei rifiuti con obiettivi ambiziosi ma senza aver fatto un’analisi seria e approfondita di quello che è successo in precedenza potrebbe farci ripetere gli stessi errori. Prima di ripartire, sarebbe importante che l’Amministrazione risponda, una volta per tutte, ai seguenti quesiti: gli uffici comunali responsabili del controllo del servizio erano al corrente delle gravi inadempienze? Esiste una documentazione che testimonia queste inadempienze? Sono state applicate le sanzioni previste dal capitolato d’appalto in caso di inadempienza? Come mai è stata più volte concessa la proroga a un’azienda inadempiente?

Consigliere comunale Daniele Riggi

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...