Il congresso cittadino dei Giovani Socialisti di Frosinone: nuova dirigenza e nuovi obiettivi per affrontare il futuro

22048001_10213180607342125_2152961270009870995_o

Il 29 settembre 2017, nel quartiere Scalo di Frosinone, presso i locali della pizzeria “Number One”, si è tenuto il congresso cittadino dei giovani socialisti di Frosinone. Il congresso è stato convocato per eleggere i nuovi organi dirigenti della sezione di Frosinone e anche per rilanciare l’attività politica dei giovani socialisti nella città capoluogo, con la speranza che si possa dar vita a un nuovo ciclo. L’elezione in Consiglio comunale del coordinatore provinciale Daniele Riggi, infatti, ha segnato la fine del ciclo che era cominciato dopo le elezioni comunali del 2012. Un periodo nel quale la FGS ha avviato collaborazioni con numerose realtà civiche e associative della città e, soprattutto, ha realizzato iniziative importanti, come la raccolta firme sulla gestione del servizio idrico, la battaglia per la difesa degli spazi di aggregazione giovanile, l’istituzione del tavolo provinciale sull’edilizia scolastica. Dopo che il segretario uscente Francesco Savo ha rassegnato le dimissioni a causa di impegni personali, la sezione FGS di Frosinone ha deciso di affidare il proprio futuro a Mateo Zemblaku e a Giancarlo Bronzetti, che sono stati eletti rispettivamente segretario cittadino e presidente della sezione. L’elezione a segretario di un ragazzo di origini albanesi testimonia che i giovani socialisti credono realmente nell’integrazione, anche in un periodo, come quello attuale, dove, invece, si sta affermando sempre di più un clima caratterizzato dalla diffidenza, dall’intolleranza, dalla discriminazione e dall’odio verso chi proviene da paesi e culture diversi. Il consigliere comunale e coordinatore provinciale FGS Daniele Riggi, soddisfatto dell’esito del congresso, invita i giovani socialisti a non abbassare la guardia: “Dopo anni di battaglie e iniziative, essere riusciti a eleggere il consigliere comunale più giovane di Frosinone è stata senza dubbio una grande soddisfazione per l’organizzazione, ma non dobbiamo pensare che questa elezione sia un punto di arrivo, anzi essa deve diventare un punto di partenza per migliorare e per avvicinarci sempre di più ai nostri obiettivi. L’FGS oggi è l’unica organizzazione politica giovanile di Frosinone che esprime un rappresentante in consiglio comunale, quindi la responsabilità che abbiamo nei confronti delle generazioni più giovani della città è diventata più grande rispetto al passato”. Secondo il neo eletto segretario Mateo Zemblaku i giovani socialisti del capoluogo ”oggi più che mai hanno l’opportunità di poter scrivere una nuova pagine della storia della FGS che abbia ampia risonanza nel nostro territorio e coinvolga soprattutto i più giovani. Tutto ciò che è stato fatto dalla FGS non va abbandonato, al contrario bisogna dare continuità al lavoro finora svolto vista la possibilità di poter portare le nostre battaglie fin dentro il consiglio comunale attraverso i nostri consiglieri. I temi da noi affrontati sono da sempre stati temi importanti che hanno a cuore le problematiche della cittadinanza; su questa strada bisogna continuare ed insistere. Questa passione e questa determinazione non deve mai abbandonarci poiché è cioè che ci contraddistingue e ci differenzia dagli altri”.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...