Dopo aver ascoltato i disagi dei commercianti dello Scalo abbiamo interrogato il Sindaco

senzanome

La nuova piazza antistante la chiesa Sacra Famiglia, inaugurata un mese fa dal Sindaco Nicola Ottaviani e dall’Amministrazione Comunale, è stata presentata alla cittadinanza come un’opera che testimonia la volontà di rilanciare il quartiere Scalo. Il Sindaco, inoltre, durante la cerimonia di inaugurazione, ci ha tenuto a precisare che i comitati e le associazioni di quartiere sono state coinvolte e consultate in occasione della realizzazione del nuovo progetto. Crediamo che nessuno, a partire da chi scrive, possa mettere in dubbio la buona fede della nostra Amministrazione sulla volontà di rilanciare lo Scalo, ma sul fatto che i residenti e i commercianti del quartiere siano stati consultati e coinvolti prima della realizzazione del progetto di dubbi ne abbiamo, eccome.

Oramai da mesi, infatti, molti cittadini e, soprattutto, commercianti dello Scalo lamentano di non essere stati minimamente coinvolti e consultati dall’amministrazione in merito al nuovo assetto del quartiere e al nuovo piano della viabilità. La ragione delle loro lamentele, tra l’altro, non è solo nella forma ma anche, e soprattutto, nella sostanza: il nuovo assetto del quartiere sta procurando, in molti casi, danni economici alle attività commerciali. I commercianti, infatti, lamentano di aver perso visibilità e clienti abituali che a causa delle modifiche alla viabilità hanno difficoltà a raggiungerli. Cittadini e commercianti aspettano oramai da mesi di conoscere quali sono i progetti che l’amministrazione ha per il futuro dello Scalo, perché sanno benissimo che il loro destino è legato a quello del nuovo quartiere che verrà.

Questa estate circa venti esercizi commerciali, a causa dei disagi provocati dalla nuova viabilità, hanno deciso di scrivere una lettera al Sindaco per chiedergli un incontro. Dopo essere venuti a conoscenza dell’esistenza di questa lettera, a cui ancora non era stata data alcuna risposta, e dopo aver ascoltato personalmente le problematiche e i disagi dei commercianti abbiamo deciso di metterci a loro disposizione interrogando il sindaco Nicola Ottaviani sulla questione, durante il question-time al consiglio comunale del 05/10/2016. Cliccando sul link http://www.linchiestaquotidiano.it/news/2016/10/06/nuova-viabilit%C3%A0-allo-scalo-negozi-in-difficolt%C3%A0,-ottaviani/15266 è possibile leggere l’articolo di Alessandro Redirossi, per “L’Inchiesta quotidiano”, sull’interrogazione del consigliere Massimo Calicchia  (Partito Socialista Italiano) al sindaco e all’amministrazione.

Siamo fermamente convinti che le preoccupazioni dei cittadini e dei proprietari di attività commerciali siano fondate e che meritino l’attenzione dell’amministrazione comunale. Apprezziamo e condividiamo la volontà del sindaco di rilanciare il quartiere Scalo, ma crediamo anche che prima di effettuare qualsiasi intervento strutturale sulla viabilità e sull’assetto urbanistico dell’area bisogna ascoltare e coinvolgere chi vive e lavora nel quartiere tutti i giorni. Altrimenti si corre il rischio far chiudere attività che a causa della crisi economica già faticano a restare aperte, come è successo all’edicola di piazza “Sandro Pertini” che ha pagato a caro prezzo il repentino cambiamento della viabilità. Ci auguriamo, dunque, che il sindaco possa incontrare al più presto cittadini e commercianti per programmare in maniera condivisa lo sviluppo futuro del quartiere.

Daniele Riggi, coordinatore provinciale FGS

Francesco Savo, portavoce FGS Frosinone

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...