Siamo vicini agli studenti dell’Istituto Agrario

image

I Giovani Socialisti della provincia di Frosinone sono vicini agli studenti, agli insegnanti e ai genitori appartenenti alla comunità dell’Istituto Agrario di Frosinone che, oramai da mesi, non hanno più a disposizione la propria sede originaria.

Alcuni mesi fa, i lavori di ristrutturazione in corso presso la sede vicina alla Monti Lepini hanno costretto gli studenti dell’Agrario a trasferirsi momentaneamente presso la sede di viale Roma. Fin qui nulla di strano, il problema è che, a quanto pare, i lavori di ristrutturazione ed ampliamento dell’edificio che ospita l’Istituto si sono prolungati oltre i tempi stabiliti inizialmente. I lavori, iniziati nel 2011, sarebbero dovuti terminare nel 2013, ma, ad oggi, sono ancora in corso. Nella sede temporanea di Viale Roma gli studenti sono ospitati in aule arrangiate che, avendo diversi problemi strutturali, ostacolano il regolare svolgimento delle attività didattiche. La nuova sede, tra l’altro, essendo carente delle strutture per le esercitazioni pratiche non permette agli studenti di svolgere le attività di laboratorio necessarie a maturare alcune competenze richieste dal percorso formativo.

Abbiamo assistito alla manifestazione di ieri, per cercare di capire come si sarebbe evoluta la situazione. Durante l’incontro con i rappresentanti degli studenti, il presidente della Provincia Pompeo ha dichiarato che il rallentamento dei lavori è stato provocato da importanti problemi di natura tecnica ed amministrativa con la ditta di costruzioni e che si impegnerà affinché questi ostacoli siano rimossi nel più breve tempo possibile. Siamo convinti che le istituzioni si impegneranno per cercare di risolvere il problema ma, allo stesso tempo, restiamo vigili per verificare che alle dichiarazioni seguano i fatti. La nuova proroga concessa alla ditta scade il 4 aprile, se i lavori non saranno finiti entro quella data la Provincia potrà rescindere il contratto e affidare i lavori ad un altra ditta. Questa data è un importante punto di riferimento, che ci farà capire se la Provincia è stata convintamente dalla parte degli studenti, degli insegnanti e di genitori oppure ha solo temporeggiato per non prendere provvedimenti incisivi nei confronti della ditta. Sulla vicenda dell’Agrario ci auguriamo che le istituzioni non assumano un atteggiamento che, negli ultimi tempi, è purtroppo ricorrente, ovvero dimostrarsi forti con i deboli e deboli con i forti. Nel frattempo, esprimiamo tutta la nostra solidarietà  agli studenti, di cui condividiamo  le preoccupazioni e le richieste fatte e ci impegnamo a vigilare sull’operato dell’amministrazione provinciale affinché venga fatto tutto il possibile per risolvere il problema.

Daniele Riggi, coordinatore provinciale FGS

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...